Statuto

Diwali – Rivista Contaminata (DRC) è un aperiodico online, gratuito e senza fini di lucro. Come tale non rientra nella classificazione dei prodotti editoriali ai sensi della legge n°62 del 07-03-2001.

DRC ha come scopo la libera diffusione della letteratura, l’arte e la cultura contemporanea, privilegiando le contaminazioni e gli scambi tra le diverse forme di espressione artistica. In questo ambito DRC si propone come un nuovo strumento di ricerca e di didattica divulgativa.

DRC pubblica poesia, saggistica, critica letteraria, fotografia e materiali multimediali.

I contributi da parte del comitato di redazione e dei collaboratori esterni sono da intendersi a titolo volontario, gratuito e non vincolante.

DRC pubblica materiale sia edito che inedito: i materiali pervenuti rimangono di proprietà intellettuale degli autori i quali potranno riutilizzarli per ulteriori pubblicazioni e concorsi.

Gli autori autorizzano DRC a pubblicare le proprie opere ed un proprio profilo artistico in rete (sul sito www.rivistadiwali.it, sui social-networks, su siti affiliati) e tramite diffusione di un file pdf. Gli autori accettano di ricevere commenti da parte degli utenti della rete, previa moderazione e approvazione da parte di DRC.

DRC si riserva il diritto di selezione delle opere pervenute a discrezione del parere del comitato di redazione.

Gli autori si assumono la piena responsabilità dell’originalità e dell’autenticità dei materiali inviati. DRC non risponde per opere frutto di plagio e/o contraffazione, anche parziale.

Le opere pubblicate sono di proprietà esclusiva dell’autore e non ne è consentito alcun utilizzo al di fuori di DRC senza esplicita autorizzazione dell’autore stesso. DRC non può in ogni caso rispondere nei confronti degli autori per eventuali plagi delle opere da parte di terzi.

I materiali non originali proposti da DRC sono o di pubblico dominio (fonte Wikimedia commons) o a bassa risoluzione o deformati, ai sensi del comma 1-bis della Legge 70/1941 sul diritto di autore. DRC non intende ledere in nessun modo i diritti intellettuali o commerciali degli autori o degli eredi.

DRC rifiuta materiali che incitino alla violenza, alla discriminazione, al razzismo, al fondamentalismo religioso o che includano riferimenti esplicitamente offensivi o pornografici.

Ogni numero di DRC propone un tema come fonte di ispirazione per gli autori. Gli autori interessati a proporre le proprie opere si avvarranno dell’indirizzo di posta elettronica diwalirivistacontaminata@gmail.com entro e non oltre la data segnalata.

Fondatori e direttori di DRC sono Flavio Scaloni e Maria Carla Trapani, cui spetta l’ultima parola sulle pubblicazioni e le decisioni editoriali.