il diciottesimo InMobile

Good vibrations, improvisations for new compositions

Sono quelle vibrazioni che si susseguono e fanno sussultare che creano un singhiozzo ed un singulto di stupore e frenesia. Una scala di note e ritmo che percorrono e precorrono gli attimi della nostra esistenza.

Una composizione sinergica e quasi perfetta da costituire il sottofondo musicale dei giorni che, apparentemente monotoni, rimbalza da un ritmo ad un altro. Ed ecco ritrovarsi sospesi nel comporre ognun per sé la propria melodia; in guizzi e fruscii si scardinano, a poco a poco, le accademiche musicalità ridondanti. E si trova un fil rouge di perifrasi sonore che ci accompagnano costantemente nella mente, senza cedere il passo al frastuono rimbombante della frenesia cittadina.

 

  • §§

 

La composizione di un brano in armonia con il proprio modo di sentire, nasce anche indiscutibilmente da una decomposizione dei cardini prefissati. Se il nostra vita si costruisce attraverso le esperienze positive e negative che siano, il comporre la propria esistenza può nascere in parte anche da una decomposizione psicologica e fisica, un incessante fare e disfare per arrivare a generare Arte. Arte e vita, associazione indissolubile e perfetta per sugellare la propria esistenza.

Una perfetto make-up può rivelarsi una dissoluzione e decomposizione strutturale, un passaggio quasi simultaneo dal bello al brutto passando per il “pasticciato”:

Una fluida e casuale composizione coloristica su base musicale riporta a ricordi di mondi lontani e fantastici, a delle vere e proprie creazioni della mente che fluide scorrono; dopo il video “Memories of Paintings”.

Il regista francese Thomas Blanchard ha prodotto un secondo cortometraggio sperimentale al fine di creare effetti ipnotici a ritmo di musica.

E se la musica di Puccini, La Bohème, diventasse fonte di ispirazione per la composizione letteraria, andrebbe a costituire un importante commistione di intenti nella malinconica storia degli amanti interrotti. In questo caso la composizione musicale porterebbe ad una composizione letteraria e costituirebbe il motore che muove una dichiarazione d’amore.

Espiazione (Atonement) film del 2007 diretto da Joe Wright.

Per non parlare poi dell’associazione unica e perfetta creata dalla danza con la musica e viceversa. Un fluido e quasi fisiologico processo di costruzione sistemica finalizzato alla composizione di arte danzante musica armoniosa. In maniera innovativa ed unica Pina Bausch genera una danza che nasce dall’improvvisazione delle movenze, dall’interpretazione personale della forma che si vuole rappresentare, dove i danzatori diventano dei veri e propri attori e autori dell’opera, creano le proprie pièces (che Bausch denomina stück), ecco perché vengono chiamati “danzattori”. Esiste una interazione tra i danzatori ed i materiali scenici di derivazione strettamente teatrale, viene coinvolto in questa danza tutto ciò che il palco porta con sé.

Ma se la composizione nasce anche dalla decomposizione, nel senso di sfaccettamento prismatico delle forme sonore nello spazio, uno dei maggiori interpreti di tutti i tempi è sicuramente David Bowie.
Personaggio poliedrico, camaleontico ed ambiguo che ha fatto della sua vita un’opera d’arte vivente, Bowie impersona la “composizione” di sé nella sua arte.
Il suo amore per la recitazione e la teatralità lo portarono a un’immersione totale nel suo androgino alter ego musicale. I suoi innumerevoli alter ego Ziggy Stardust, Aladdin Sane, Halloween Jack, The Thin White Duke e Nathan Adler, raccontano un artista a tutto tondo. Da Ziggy al Duca Bianco, Bowie cambiò sperimentando generi musicali all’avanguardia, dal folk al glam-rock, poi fuse pop e rock. Ad ogni personaggio corrispondeva una svolta artistica e musicale.
Il suo stile musicale è molto difficile da classificare in maniera univoca, è un art rock, seppur caratterizzato da un’alternanza di sperimentazioni unite al sound tipicamente brit pop.
Che poi alla fine forse su Marte ora si troverà benissimo!

Be Sociable, Share!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*