Chiamata a contributo per il numero XVII: Futuro Anteriore

Chiamata a contributo per il numero XVII: Futuro Anteriore

Il desiderio si nutre di mediazioni, soprattutto temporali: ciò che abbiamo perso e ciò che ancora non abbiamo, sono rispettivamente profondità e altezza della nostra forza vitale, la cui lunghezza è un infinito presente.

Il futuro anteriore è metafora di questa tridimensionalità, della libertà che abbiamo di pensare nel presente temporalità che sfuggono, ricordi e proiezioni che danno spessore al fluire delle condivisioni in rete. Perché ci sono scenari, come nello Steampunk, nei quali convergono esteticamente antichità e futuribile, o più semplicemente effetti seppia che evocano la possibilità di imprimere le tre dimensioni all’immagine piatta dello schermo: il presente dei pixel, il passato dell’effetto, e il futuro del desiderio di aderirvi.

Raccogliamo per questo numero le tre dimensioni fuse in versi, immagini, saggi, musica…come sempre in qualunque forma, purché sia contaminata dal desiderio, rivolto al passato o al futuro, consegnato in ogni caso al presente.

Aspettiamo i vostri contributi contaminati entro e non oltre il 30 giugno p.v. all’indirizzo email: diwalirivistacontaminata@gmail.com

Be Sociable, Share!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*